L’acqua e la sua importanza per il nostro corpo

Lo scopo dell’acqua è quello di essere assorbito dalle circa 100 trilioni di cellule che compongono il nostro corpo per favorire il processo di rinnovamento cellulare. Dopo l’ossigeno, l’acqua infatti è il nostro secondo alleato per una vita sana e piena di vitalità.

Con l’acqua si prevengono le due vere malattie della nostra epoca e non solo: la disidratazione e l’ipossia (carenza di ossigeno) delle nostre cellule. Attenzione a non sottovalutate gli effetti negativi di una carenza idrica nel nostro corpo che può determinare la degenerazione di tutti gli apparati, favorendo l’insorgere di diverse patologie.

Prevenire infiammazioni e malattie

Molte infiammazioni e malattie degenerative iniziano da un ridotto consumo di acqua veramente pura. Ne è la dimostrazione l’esperimento di un ricercatore che non ha bevuto per quasi 15 giorni, riuscendo incredibilmente a sopravvivere, sviluppando successivamente alcune patologie gravi.

Tutte le acque potabili escono dal sotto suolo quindi è importante capire che questa caratteristica avvalora ulteriormente il potere de nostri piedi. Sotto la pianta dei nostri piedi infatti troviamo la pompa venosa che permette di eliminare tutte le scorie di tutto il nostro corpo grazie alla conduzione elettrolitica, la fluttuazione dei liquidi e la conduzione termica, e il movimento.

NON TUTTE LE ACQUE SONO UGUALI

E’ bene ricordare che non tutte le acque sono uguali. Per avere un corpo sano è bene assumere acqua con un pH adeguato. Inoltre è preferibile scegliere acque in bottiglia di vetro: la plastica modifica la struttura molecolare dell’acqua compromettendo l’assorbimento del liquido da parte del nostro corpo.

LE BASI DI UNA BUONA IDRATAZIONE

Una buona idratazione è fondamentale per una vita equilibrata. Per calcolare la quantità appropriata di acqua da assumere in media quotidianamente, facciamoci aiutare dalla fisica e dalla matematica. I decilitri necessari per favorire la giusta quantità di acqua per il nostro corpo, si ottengono moltiplicando il peso corporeo di un individuo per 33%. Per esempio, un individuo dal peso di 70 kg x 0,33 =  23 decilitri circa = 2,3 litri di acqua al giorno.

Il precedente calcolo deve essere poi verificato e ricalcolato considerando l’attività sportiva giornaliera di ogni singolo soggetto, specialmente in periodo estivo, quando la temperatura esterna ci obbligherà ad assumere più acqua.

Inoltre è da sottolineare che alimenti come caffè, e derivati della caffeina, aumentano la necessità di idratazione del nostro corpo, come anche l’assunzione di farmaci ed il consumo di fumo giornaliero.

Ricordiamo inoltre che bere acqua di qualità e di quantità corretta per il nostro organismo determinerà una minore stitichezza favorita da feci più morbide.

L’ACQUA è fonte di vita

In sintesi, possiamo dire che l’acqua è in grado di creare o intervenire in ogni tipo di legame chimico e con qualunque tipo di molecola presente nei sistemi viventi, motivo per cui è definita” fonte di vita”. Questi legami conferiscono all’acqua la proprietà di risalire contro la forza di gravita, dal basso verso l’alto, per esempio, dalle radici lungo il fusto.

Bisogna idratare adeguatamente il nostro corpo nell’arco di ogni singola giornata. Per questo motivo, oltre ad camminare e correre, dobbiamo bere acqua di qualità e in quantità adeguata.

Buona vita a tutti: prevenire e meglio che curare.

Vai alla pagina dell’idratazione

Richiedi maggiori informazioni

idratazione acqua
Autore:
Data Pubblicazione:
Menu