Metodo Lualdi per l’obesita’

oblesita'

Un valido aiuto per recuperare lo stato di forma fisica

La riflessologia plantare e la massoterapia antica sono un valido aiuto nella lotta per perdere i chili di troppo e per ridurre l’obesita’ in tutte le sue forme. Il metabolismo di una persona può essere stimolato infatti sia con l’attività fisica che con la riflessologia e la massofisioterapia antica.

È di fondamentale importanza sapere che per attivare un organismo che vive da anni con una forte infiammazione (grasso corporeo) bisogna intervenire su più fronti per ottenere risultati importanti e duraturi.

L’unione di queste due discipline per dimagrire e combattere l’obesita’ si sono rivelate le tecniche più efficaci nella ricerca incessante per perdere peso.

La perdita di peso nella maggioranza dei casi risulta faticosa, a tal punto da poter causare anche un forte stress che in taluni casi può portare a depressione.

obesita'

BRUCIARE SCORIE DEL CORPO PER RECUPERARE L’EQUILIBRIO

Il metodo Lualdi combatte l’obesita’ producendo produrre energia positiva per il corpo, portandolo ad espellere grosse quantità di scorie, come per esempio l’anidride carbonica, migliorando notevolmente la circolazione sia sanguigna che linfatica e, al contempo, attivando il metabolismo e le difese immunitarie.

In questo modo il paziente in sovrappeso potrà riprendere l’attività sportiva continuativa con conseguente perdita di peso e riacquistando quella sensazione dei “piedi vivi”.

La massofisioterapia antica dà molta importanza al massaggio dei piedi per eliminare e ripristinare le problematiche articolari del piede per la mancanza di spazi articolari compromessi dal grasso corporeo e dai depositi di acidi urici.

Queste sedute andranno a riequilibrare anche l’apparato digerente con conseguente maggiore controllo del meccanismo che innesca l’eccessivo appetito.

Un corpo infiammato da chili in eccesso produrrà anche ulteriore stress che andrà a ridursi ad ogni singola seduta.

Andrea, 46 anni

obeso con problemi circolatori

oblesita'

Fin da piccolo ho sofferto di obesità, arrivando a pesare oltre 120 kg in età adulta dopo aver sperimentato diverse diete senza successo.
L’aumento progressivo di peso ha provocato anche danni agli arti inferiori, con ripercussioni gravi anche dal punto di vista dell’autonomia dei piedi.

Ho iniziato a soffrire di fasciti plantari, calcificazioni delle caviglie e cisti sulla pianta dei piedi.

Con il Metodo Lualdi ho migliorato la salute dei miei piedi e delle mie gambe, smettendo di sottopormi a sedute con elettromedicali, iniziando anche ad effettuare camminate mattutine che mi hanno portato al raggiungimento di oltre 200Km al mese.

Così facendo ho riattivato il mio metabolismo perdendo peso, ho migliorando la salute del mio corpo ed il mio umore.

 

Metodo Lualdi per gli anziani
Menu