Una nuova vita, grazie al Metodo Lualdi!

Ciao a tutti! Voglio condividere con voi la mia esperienza su come, grazie al Metodo Lualdi, sono riuscito ad avere una nuova vita, risolvendo la maggior parte dei miei problemi di mobilità.

PREMESSA

Innanzitutto, devo dire che sono sempre stato un amante della buona tavola e della vita godereccia, e di conseguenza, questo mi ha portato ad avere problemi con il mio peso corporeo.

Tuttavia, nonostante ciò, non ho mai avuto problemi di mobilità particolari. Almeno fino a quando, un fastidioso gonfiore a piedi e gambe ha iniziato a limitare i miei movimenti. Inizialmente, devo ammettere che non ci ho dato molto peso, pensando fosse semplicemente un effetto collaterale dell’obesità. La situazione è peggiorata, arrivando al punto di compromettere seriamente la mia qualità di vita limitandomi fortemente nei movimenti, situazione che attribuivo solamente a una poca voglia di esercitarmi.

L’incontro con il Metodo Lualdi

Mi sono rivolto al Metodo Lualdi inizialmente per evitare un intervento chirurgico al tunnel carpale. Con poche sedute di trattamenti, sono riuscito a risolvere questo problema senza bisogno di operazioni.

La vera sorpresa è arrivata quando, durante questo percorso, ho scoperto il vero problema: la mia mobilità era compromessa da una postura scorretta. Ivano infatti ha notato che i miei piedi erano “morti” e che camminavo con una forte ipersupinazione, ovvero con i piedi rivolti totalmente verso l’esterno, con scarpe che amplificavano i miei problemi di fascite plantare.

Dalla Consapevolezza all’Azione

Ho preso consapevolezza della mia situazione. Effettivamente avevo crampi e dolori continui, le mie gambe erano sempre gonfie, quasi senza peli e sempre screpolate nonostante le creme emollienti. Le caviglie e i piedi erano così gonfi che non si vedevano più i malleoli e le vene e avevo i talloni screpolati. Soffrivo anche di fascite plantare, ovvero di dolori alla pianta del piede, e le dita dei piedi erano sempre intorpidite. Camminavo a fatica, zoppicando, con forti dolori alle gambe, alle caviglie e sotto i piedi. Nonostante tutto attribuivo la mia situazione solamente alla poca voglia di camminare e di allenarmi, senza sapere che, per poterlo fare correttamente, avevo bisogno di un professionista che sistemasse alcuni aspetti del mio corpo.

Ho deciso di prendere in mano la situazione e, prima di rivolgermi totalmente a Ivano e al suo Team, ho provato con il “Fai Da Te” cambiando le scarpe. Mi sono quindi affidato alle scarpe di marche famose, cercando principalmente caratteristiche come la larghezza della pianta, il collo alto e la massima ammortizzate. Non ho mai pensato che caratteristiche come la coppetta morbida (area che protegge il tallone), la flessibilità della suola, la larghezza della punta della scarpa, il drop (differenza di altezza tra tacco e punta) fossero caratteristiche importanti.

Ho provato anche a utilizzare app per l’allenamento del CORE e che promettono di accompagnare alla pratica della corsa con tabelle generiche, provocandomi solamente più dolore e frustrazione.

Un nuovo stile di vita: scarpe giuste, alimentazione sana e movimento ADEGUATO

Con il supporto di Ivano e del suo team, ho iniziato un percorso di cambiamento a 360 gradi.

Ho buttato tutte le mie scarpe optando per modelli più larghi in punta, flessibili, con drop minimo, fino a optare per scarpe da passeggio con suole minimaliste di tipo barefoot. In questo modo i miei piedi, le mie caviglie e le mie gambe hanno ricominciato a funzionare correttamente, muovendosi liberamente durante tutta la giornata e in tutte le condizioni della vita quotidiana.

Mi sono deciso a rivoluzionare la mia alimentazione, eliminando i cibi spazzatura e privilegiando quelli sani e naturali.

Ho iniziato a idratarmi adeguatamente scegliendo acqua ed evitando bevande gassate e alcolici.

Infine, ho iniziato a praticare camminate e corse regolarmente, seguendo un programma personalizzato di esercizi mirati al miglioramento della postura e della mobilità che dosavano ogni singolo allenamento alle particolari condizioni del mio corpo.

I risultati: un corpo ATTIVO e una Mobilità ritrovata

Attraverso trattamenti regolari e periodici, un cambiamento nello stile di vita e l’adozione di scarpe adatte a “piedi vivi”, ho visto il mio corpo trasformarsi riducendo il mio peso e rimodellando tutto il mio corpo.

In particolare la mia mobilità è migliorata sensibilmente. Le gambe hanno riacquistato un aspetto sano, senza screpolature, e i peli sono tornati a crescere. Le caviglie si sono sgonfiate, rivelando i tendini e i malleoli. I piedi sono quasi da modello di Michelangelo, irriconoscibili rispetto a prima, con vene visibili e unghie sane.

Ho risolto i problemi di ipersupinazione e di appoggio del piede. Anche il mio “collo alto” è scomparso e lo spessore del piede è diventato invidiabile.

Ora indosso scarpe adeguate alla mia circolazione linfatica e venosa, di marche che non avrei mai immaginato di poter portare, e i miei piedi sono forti e robusti. Ho dovuto imparare di nuovo a camminare e a correre seguendo esercizi mirati alla propriocezione. Ho ritrovato la gioia di camminare e correre senza fatica.

Il cambiamento più profondo è avvenuto a livello mentale: ho acquisito una nuova consapevolezza del mio corpo e ho imparato l’importanza di prendermi cura di me stesso.

Grazie a tutto questo, posso correre e camminare senza problemi evidenti. Ho capito l’importanza di fidarmi del mio massofisioterapista e seguire il percorso di riabilitazione alla mobilità con dedizione.

Un messaggio di speranza

La mia storia è la prova che, anche nelle situazioni più difficili, c’è sempre speranza. Con il giusto supporto e impegno, è possibile superare qualsiasi sfida. Se vi trovate in una situazione simile alla mia, non esitate a cercare aiuto. Con la giusta guida, è possibile trasformare la propria vita in meglio. Spero che possa essere di ispirazione per chiunque stia lottando con problemi di mobilità e obesità. Non arrendetevi mai!

GRAZIE METODO LUALDI

Sono infinitamente grato a Ivano Lualdi e al suo team per il supporto e la professionalità che mi dimostrano. Grazie a loro ho imparato ad ascoltare il mio corpo e a prendermene cura nel modo migliore. La mia esperienza con il Metodo Lualdi mi ha insegnato che è possibile vivere una vita sana e felice a qualsiasi età, basta volerlo davvero.

Se vi trovate in una situazione simile alla mia, non esitate a cercare aiuto. Un team di professionisti competenti e dedicati può aiutarvi a ritrovare la mobilità e la gioia di vivere.

Andrea Cerritelli

Nuova Vita
Nuova Vita

Ciao a tutti! Voglio condividere con voi la mia esperienza su come, grazie al Metodo Lualdi, sono riuscito ad avere una nuova vita, risolvendo la maggior parte dei miei problemi di mobilità.

PREMESSA

Innanzitutto, devo dire che sono sempre stato un amante della buona tavola e della vita godereccia, e di conseguenza, questo mi ha portato ad avere problemi con il mio peso corporeo.

Tuttavia, nonostante ciò, non ho mai avuto problemi di mobilità particolari. Almeno fino a quando, un fastidioso gonfiore a piedi e gambe ha iniziato a limitare i miei movimenti. Inizialmente, devo ammettere che non ci ho dato molto peso, pensando fosse semplicemente un effetto collaterale dell’obesità. La situazione è peggiorata, arrivando al punto di compromettere seriamente la mia qualità di vita limitandomi fortemente nei movimenti, situazione che attribuivo solamente a una poca voglia di esercitarmi.

L’incontro con il Metodo Lualdi

Mi sono rivolto al Metodo Lualdi inizialmente per evitare un intervento chirurgico al tunnel carpale. Con poche sedute di trattamenti, sono riuscito a risolvere questo problema senza bisogno di operazioni.

La vera sorpresa è arrivata quando, durante questo percorso, ho scoperto il vero problema: la mia mobilità era compromessa da una postura scorretta. Ivano infatti ha notato che i miei piedi erano “morti” e che camminavo con una forte ipersupinazione, ovvero con i piedi rivolti totalmente verso l’esterno, con scarpe che amplificavano i miei problemi di fascite plantare.

Dalla Consapevolezza all’Azione

Ho preso consapevolezza della mia situazione. Effettivamente avevo crampi e dolori continui, le mie gambe erano sempre gonfie, quasi senza peli e sempre screpolate nonostante le creme emollienti. Le caviglie e i piedi erano così gonfi che non si vedevano più i malleoli e le vene e avevo i talloni screpolati. Soffrivo anche di fascite plantare, ovvero di dolori alla pianta del piede, e le dita dei piedi erano sempre intorpidite. Camminavo a fatica, zoppicando, con forti dolori alle gambe, alle caviglie e sotto i piedi. Nonostante tutto attribuivo la mia situazione solamente alla poca voglia di camminare e di allenarmi, senza sapere che, per poterlo fare correttamente, avevo bisogno di un professionista che sistemasse alcuni aspetti del mio corpo.

Ho deciso di prendere in mano la situazione e, prima di rivolgermi totalmente a Ivano e al suo Team, ho provato con il “Fai Da Te” cambiando le scarpe. Mi sono quindi affidato alle scarpe di marche famose, cercando principalmente caratteristiche come la larghezza della pianta, il collo alto e la massima ammortizzate. Non ho mai pensato che caratteristiche come la coppetta morbida (area che protegge il tallone), la flessibilità della suola, la larghezza della punta della scarpa, il drop (differenza di altezza tra tacco e punta) fossero caratteristiche importanti.

Ho provato anche a utilizzare app per l’allenamento del CORE e che promettono di accompagnare alla pratica della corsa con tabelle generiche, provocandomi solamente più dolore e frustrazione.

Un nuovo stile di vita: scarpe giuste, alimentazione sana e movimento ADEGUATO

Con il supporto di Ivano e del suo team, ho iniziato un percorso di cambiamento a 360 gradi.

Ho buttato tutte le mie scarpe optando per modelli più larghi in punta, flessibili, con drop minimo, fino a optare per scarpe da passeggio con suole minimaliste di tipo barefoot. In questo modo i miei piedi, le mie caviglie e le mie gambe hanno ricominciato a funzionare correttamente, muovendosi liberamente durante tutta la giornata e in tutte le condizioni della vita quotidiana.

Mi sono deciso a rivoluzionare la mia alimentazione, eliminando i cibi spazzatura e privilegiando quelli sani e naturali.

Ho iniziato a idratarmi adeguatamente scegliendo acqua ed evitando bevande gassate e alcolici.

Infine, ho iniziato a praticare camminate e corse regolarmente, seguendo un programma personalizzato di esercizi mirati al miglioramento della postura e della mobilità che dosavano ogni singolo allenamento alle particolari condizioni del mio corpo.

I risultati: un corpo ATTIVO e una Mobilità ritrovata

Attraverso trattamenti regolari e periodici, un cambiamento nello stile di vita e l’adozione di scarpe adatte a “piedi vivi”, ho visto il mio corpo trasformarsi riducendo il mio peso e rimodellando tutto il mio corpo.

In particolare la mia mobilità è migliorata sensibilmente. Le gambe hanno riacquistato un aspetto sano, senza screpolature, e i peli sono tornati a crescere. Le caviglie si sono sgonfiate, rivelando i tendini e i malleoli. I piedi sono quasi da modello di Michelangelo, irriconoscibili rispetto a prima, con vene visibili e unghie sane.

Ho risolto i problemi di ipersupinazione e di appoggio del piede. Anche il mio “collo alto” è scomparso e lo spessore del piede è diventato invidiabile.

Ora indosso scarpe adeguate alla mia circolazione linfatica e venosa, di marche che non avrei mai immaginato di poter portare, e i miei piedi sono forti e robusti. Ho dovuto imparare di nuovo a camminare e a correre seguendo esercizi mirati alla propriocezione. Ho ritrovato la gioia di camminare e correre senza fatica.

Il cambiamento più profondo è avvenuto a livello mentale: ho acquisito una nuova consapevolezza del mio corpo e ho imparato l’importanza di prendermi cura di me stesso.

Grazie a tutto questo, posso correre e camminare senza problemi evidenti. Ho capito l’importanza di fidarmi del mio massofisioterapista e seguire il percorso di riabilitazione alla mobilità con dedizione.

Un messaggio di speranza

La mia storia è la prova che, anche nelle situazioni più difficili, c’è sempre speranza. Con il giusto supporto e impegno, è possibile superare qualsiasi sfida. Se vi trovate in una situazione simile alla mia, non esitate a cercare aiuto. Con la giusta guida, è possibile trasformare la propria vita in meglio. Spero che possa essere di ispirazione per chiunque stia lottando con problemi di mobilità e obesità. Non arrendetevi mai!

GRAZIE METODO LUALDI

Sono infinitamente grato a Ivano Lualdi e al suo team per il supporto e la professionalità che mi dimostrano. Grazie a loro ho imparato ad ascoltare il mio corpo e a prendermene cura nel modo migliore. La mia esperienza con il Metodo Lualdi mi ha insegnato che è possibile vivere una vita sana e felice a qualsiasi età, basta volerlo davvero.

Se vi trovate in una situazione simile alla mia, non esitate a cercare aiuto. Un team di professionisti competenti e dedicati può aiutarvi a ritrovare la mobilità e la gioia di vivere.

Andrea Cerritelli

April la chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋,
come possiamo aiutarti?
Verified by MonsterInsights