Feste Natalizie in era Covid 19

Finalmente questo 2020, così strano e diverso da tutti gli altri anni di nostra memoria, sta per volgere al termine. Ci aspettano delle feste Natalizie e di fine anno diverse dal solito.

Dopo il DPCM del 18 dicembre 2020, per il bene della nostra salute e della comunità, dovremmo stare a casa e saremo portati a consumare più cibo. Saremo portati anche a consumare pasti  tradizionali che, nel periodo Natalizio in tutta Italia, danno il meglio di loro grazie alla nostra tradizione culinaria.

Il 2020 è stato un anno veramente particolare, specialmente se si pensa alla nostra salute e alla nostra linea. Si calcola che mediamente, nel periodo forzato di Lockdown di marzo e aprile, gli Italiani abbiano accumulato in media circa 3 kg in più rispetto al 2019. Anche in questo periodo di feste, speriamo ultimo di confinamento forzato in casa, saremo portati a consumare molte calorie e ci sarà il rischio di vedere aumentare ulteriormente il proprio peso corporeo.

Proprio per i motivi appena elencati, si devono escogitare delle soluzioni che permettano di bruciare le calorie in eccesso. Dovremo farlo senza il supporto di attività sportive al coperto, come palestre e piscine, chiuse per decreto ministeriale.

L’esercizio fisico durante le feste

Sicuramente il periodo invernale, caratterizzato da giornate con luce solare ridotta ed un clima rigido, porta e rimanere chiusi in casa. La voglia di correre o anche di fare una breve camminata viene totalmente a mancare.

Si potrà fare movimento in casa con esercizi e programmi di lavoro a secco o attivo. Se si necessita di supporto motivazionale rivolgetevi a coach e personal trainer professionali o, in alternativa, si possono scaricare alcune App specialistiche. Lo scopo è quello di trovare programmi adatti alle vostre caratteristiche fisiche ed alle esigenze di allenamento del momento.

In ogni caso è bene ricordarsi di muovere i nostri piedi, facendo almeno una camminata sostenuta al mattino, eventualmente anche in casa, per almeno dieci minuti al giorno stimolando la pianta del piede, si attiva il metabolismo per quasi tutto il giorno, permettendo di bruciare almeno un minimo dei grassi accumulati mangiando.

La strategia migliore rimane comunque trovare la forza per scrollarsi dal letargo a cui siamo portati dal periodo invernale, uscendo per fare esercizio nelle ore centrali della giornata dove la temperatura è più mite. In questo modo si permettere al nostro corpo di assorbire tutta l’energia che può arrivarci dal sole e incamerare ossigeno che la natura ci regala.

Per quelli che amano correre, le sedute di  corsa devono essere di tipo aerobico (allenamenti lenti), per un minimo di tre volte alla settima, cercando di terminare prima delle cinque del pomeriggio. Così facendo si riuscirà ad attivare al meglio il nostro metabolismo e le nostre difese immunitarie.( alleati importati per tener lontano il covid19).

Idratazione durante le feste

Parlando invece di alimentazione e di idratazione, è bene ricordare che la moderazione durante le feste è fondamentale.

L’idratazione del nostro corpo deve essere mantenuta consumando ogni giorno una quantità di acqua (espressa in decilitri) almeno equivalente al 33% del nostro peso corporeo. Per esempio chi pesa circa 60 Kg dovrebbe bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Bere acqua aiuta a combattere la disidratazione delle nostre cellule e consente all’organismo di eliminare al meglio le tossine e i batteri accumulati durante il giorno. Inoltre bisogna ricordare che l’acqua consumata deve essere di qualità e se possibile in bottiglia di vetro. In questo modo si aiuterà il buon funzionamento dell’intestino che, specialmente nei giorni di festa, dovrà sopportare quantità importanti di cibo.

Sarebbe meglio cercare di ridurre al minimo, fino ad eliminare totalmente, le bevande gasate, l’alcol ed i super alcolici.

Alimentazione durante le feste

E’ inoltre importante ricordarsi di consumare verdure fresche ad ogni singolo pasto e frutta preferibilmente al mattino. Se poi si è intenzionati a contenere al massimo l’aumento dei chili di troppo, è meglio evitare di mangiare diverse categorie di cibo all’interno dei pasti principali. Per essere pragmatici sarebbe meglio evitare di assumere nello stesso pasto contemporaneamente pane, pasta, formaggi, carne di maiale, dolci.

Auguri per un fine 2020 sereno

Augurando di passare al meglio questo periodo di festa di fine 2020, vi ricordiamo che i chili di troppo sono un nemico per il sistema immunitario e metabolico. L’aumento di peso per i nostri piedi è il nemico numero uno, il grasso in eccesso infatti produce infiammazioni a tutte le nostre articolazioni, alterando l’equilibrio del nostro corpo, portandoci una cattiva deambulazione e ad un malessere generale.

Ivano Lualdi e Dott.ssa Licia Lavigna

feste Natale
Autore:
Data Pubblicazione:
Menu